migliorare contenuti in ottica seo

La SEO è un’attività che richiede studio ed esperienza affinché i risultati ottenuti possano essere considerati di successo dagli utenti e dai motori di ricerca e, di conseguenza, aumentare il traffico ed il guadagno.

Esiste una serie di tecniche proprie della Search Engine Optimization la cui applicazione consente di migliorare il posizionamento sulla SERP di Google e, conseguentemente, di incrementare il numero degli utenti interessati e, quindi, dei potenziali clienti.

Più nel dettaglio, spiegheremo quali sono i metodi e gli espedienti per migliorare i propri contenuti in ottica SEO e per conquistare l’apprezzamento da parte dei motori di ricerca che premieranno le pagine web con le prime posizioni della propria classifica.

Migliorare i contenuti editoriale in ottica SEO: metodi infallibili

#1. Scegliere i propri destinatari

Identificare il nostro pubblico è uno step fondamentale anche nella scelta dei contenuti da argomentare e per la tipologia di linguaggio da utilizzare.

L’arte della scrittura assume diverse sfumature in base ai destinatari del messaggio e, pertanto, la scelta delle parole chiave da utilizzare sarà fondamentale per catturare l’attenzione degli utenti e, chiaramente, anche quella dei motori di ricerca.

Il processo di ottimizzazione, quindi, è strettamente collegato a:

  • segmento di pubblico che abbiamo deciso di raggiungere
  • ricerca delle parole Chiave
  • scelta degli argomenti

#2. Rendere i contenuti scorrevoli e leggibili

La leggibilità ottimizzata è direttamente proporzionale alla permanenza dell’utente sul sito.

I contenuti editoriali proposti in maniera facilmente fruibile piacciono anche ai motori di ricerca che, tramite i propri bot, ispezionano e valutano le varie pagine web e premiano la chiarezza, la semplicità e l’organizzazione del sito.

Infatti, il suggerimento è quello di ricorrere ad elenchi puntati o numerati ed anche a tabelle che contribuiscono a rendere snello e più leggibile il contenuto e, quindi, a migliorarlo.

Stesso discorso per le parole in grassetto che servono a mettere in evidenza determinati concetti.

#3. Contenuti di qualità? Devono essere approfonditi

Se si vuole fare colpo su Google sarà necessario dedicarsi all’approfondimento dei contenuti e scriverli nel miglior modo possibile.

Soddisfare il bisogno informativo degli utenti è l’obiettivo a cui tendere per scalare la classifica del motore di ricerca.

Ma come si possono creare approfondimenti che ottimizzino il sito?

Innanzitutto, anche la lunghezza incide sull’ottimizzazione e, pertanto, un contenuto corposo sarà maggiormente apprezzato soprattutto se riporta diversi punti di vista.

Un esempio è rappresentato dalle guide o dai Tutorial che, generalmente, sono utilissime per approfondimenti in merito ad un dato argomento.

#4. Velocità della pagina web

Rimarreste su una pagina che carica troppo lentamente? Certo che no! Ecco perché, la velocità di caricamento diventa un elemento essenziale anche in ottica SEO.

Mediamente, un utente – superati i 4 secondi di attesa – abbandona la pagina e cercherà le informazioni di cui ha bisogno altrove.

Se pensiamo che la maggior parte delle connessioni avviene da mobile, ben si comprenderà che la velocità diventa parametro fondamentale per gli utenti e per l’ottimizzazione del sito in ottica SEO.

#5. Immagini: strumenti potenti per il web

Le immagini esplicano tutta la loro potenza perché attirano immediatamente l’attenzione degli internauti ed hanno una forte valenza nel veicolare il messaggio. Essendo immediate garantiscono un maggiore traffico ed arrivano a raddoppiare il numero di visitatori rispetto ai siti che ne sono privi.

Tra l’altro, contribuiscono a rendere il sito internet più professionale e credibile e, pertanto, i contenuti graficamente attraenti piacciono anche ai motori di ricerca.

#6. Riportare le fonti

Questa è una delle prime regole del giornalismo: riportare le fonti assicura credibilità al sito e permette al lettore di continuare ad approfondire gli argomenti trattati.

Sarà necessario anche scrivere sempre contenuti che corrispondano a verità, in quanto il web è terreno fertilissimo per bufale, fake news e raccontare i fatti così come sono avvenuti, significa guadagnare punti agli occhi dei lettori e, contestualmente, anche a quelli dei motori di ricerca.

#7. Metadescrizione

A seconda della piattaforma che utilizzerete per caricare i vostri contenuti ricordate di inserire la metadescrizione nell’apposito snippet ad essa dedicato.

In questa maniera, a ricerca effettuata, il risultato nella SERP sarà caratterizzato da un contenuto fisso e definitivo che fungerà da presentazione dell’argomento e catturerà maggiormente l’attenzione degli utenti.

 

Conclusivamente, possiamo dire che mettere in atto l’insieme di tutti questi accorgimenti – unitamente alla cura ed all’aggiornamento costante del sito – sarà sempre un passo avanti nella classifica di Google.

Sei avete necessità di migliorare i tuoi contenuti in ottica SEO o di sviluppare un piano editoriale per il tuo sito/blog aziendale, contattate Teroro Web Agency e scoprite cosa possiamo fare per soddisfare le vostre esigenze personali.

 

 


Hai bisogno d'aiuto? Contattaci subito!


Cosa ne pensi? Lascia un commento! (0)

teroro-agency